Curiosità su gioco d’azzardo e casino

curiosità su gioco d’azzardo e casino

Il gioco d’azzardo è un’attività le cui origini sono davvero molto antiche, risalendo alla storia antica. Nel corso degli anni, quest’attività si è trasformata notevolmente nel corso del tempo, sia dal punto di vista dell’immagine sociale che dal punto di vista strutturale ed economico.

Ciò a cui si assiste oggi corrisponde alla nascita di una vera e propria industria, in grado di generare diverse tipologie di giochi che hanno creato nuove tipologie di intrattenimento e che attraggono a sé una quantità sempre maggiore di appassionati.

Il modo estremamente veloce tramite cui il gioco si è inserito all’interno delle vite dei giocatori e la sempre crescente necessità di conoscere nuovi giochi, non ha lasciato loro neanche il tempo di pensare a fatti e curiosità a questi ultimi legati.

Tra le domande che ci si potrebbe porre, vi sono le seguenti: a quando risale la nascita del primo casino? Come sono stati inventati i dati? Chi ha inventato la roulette? Sono solo alcune delle domande che la maggior parte dei giocatori molto probabilmente non conosce. Vediamole insieme all’interno di questo articolo.

La nascita del primo casino risale al 1638 a Venezia. A costruirlo fu il famoso Casanova che lo fece costruire per potervi consumare all’interno le proprie storie amorose. Il termine “Casino” deriva dalla parola francese casino e al suo significato in italiano come casa da gioco, ovvero come casa signorile di campagna utilizzata per divertimento e svago.

Essi erano, inoltre, considerati come edifici all’interno dei quali si svolgevano sia giochi che funzioni civiche cittadine e spettacoli di varia tipologia. Un’altra curiosità potrebbe essere la seguente: ai cittadini di Monaco è vietato entrare all’interno delle sale da gioco.

Se, infatti, sei cittadino di Monaco e hai intenzione di accedere ad uno dei casino presenti all’interno del Principato, ciò non ti è consentito. Tale restrizione è stata importa da Carlo terzo, Principe di Monaco durante il periodo che va dal 1856 al 1889.

L’obiettivo del sovrano era quello di proteggere i propri cittadini dall’indebitarsi. I cittadini, infatti, possono lavorare all’interno dei casino ma non possono giocare.

Nel caso in cui si sia giocatori appassionati sempre alla ricerca di nuovi metodi per assicurarsi la vittoria, potrebbe essere interessante apprendere come barare con i dadi. A riflettere per primo sul tema fu Aristotele.

Matematico e filosofo, egli scrisse una guida dettagliata all’interno della quale si occupava di spiegare come manipolare le probabilità del gioco dei dadi.

Chiaramente il suo obiettivo non era quello di capire come imbrogliare nel gioco, egli stava semplicemente cercando di dimostrare una teoria. Ciò non toglie che Aristotele fosse un ottimo giocatore di dadi.

400% fino a 1000€ + 50 Giri Gratis
Termini & Condizioni
Starcasinò opera in virtù delle licenze, rilasciate e regolamentate dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (Autorità per il Gioco a distanza in Italia).
  • Grafica stupenda
  • Assitenza Clienti Perfetta, la numero uno in Italia
  • Bonus Di Benvenuto Alto
125% fino a 500€ con 20€ senza deposito
Termini & Condizioni
888 Casinò opera in virtù delle licenze, rilasciate e regolamentate dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (Autorità per il Gioco a distanza in Italia).
  • Software di Proprietò creato ad hoc per i tutti i tipi di giocatori
  • 20€ di Bonus senza deposito
  • Non ha limiti di Prelievo
100% fino a 1000€ + 10€ Senza Deposito
Termini & Condizioni
Snai opera in virtù delle licenze, rilasciate e regolamentate dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (Autorità per il Gioco a distanza in Italia).
  • Bonus di 5€ senza deposito
  • Affidabilità e sicurezza
  • Tantissime Slot con Jackpot almeno 50
100% fino a 300€
Termini & Condizioni
Starvegas opera in virtù delle licenze, rilasciate e regolamentate dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (Autorità per il Gioco a distanza in Italia).
  • Supporta tantissimi metodi di Pagamento
  • Vasta Gamma di Slot da Bar
  • Sito user friendly
100% fino a 1.200€
Termini & Condizioni
Luckia Casino opera in virtù delle licenze, rilasciate e regolamentate dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (Autorità per il Gioco a distanza in Italia).
  • Registrazione Facile da Eseguire
  • Ottimo Servizio Clienti

Gioco d’azzardo: curiosità

gioco d’azzardo curiosità

Altra interessante curiosità riguarda il gioco della roulette. Innanzitutto ci si potrebbe chiedere chi ha inventato questo gioco così famoso e amato da tanti giocatori.

Secondo gli studi, il nome dell’inventore di questo gioco così amato e conosciuto corrisponde a quello di Blaise Pascal. Lo scopo del filosofo e matematico non era, tuttavia, sicuramente quello di creare un gioco, bensì quello di creare una macchina in grado di mantenere il moto perpetuo.

Passiamo, dunque, all’origine dei semi nelle carte. Il credo comune è quello secondo il quale i semi di un mazzo di carte, quindi picche, cuori, quadri e fiori, derivino dai mazzi di carte francesi. Nel corso degli anni ci si è spesso interrogati sul significato legato a tali semi.

Nelle carte francesi, per esempio, i semi corrispondono alle quattro classi sociali, ovvero: mercanti, contadini, clero e mobilità. Altre spiegazioni altrettanto attendibili sostengono che ogni seme rappresenti un re diverso della storia, tra cui troviamo: Carlo Magno, Giulio Cesare, re Davide e Alessandro Magno.

Storie vere sul gioco d’azzardo

storie vere sul gioco d’azzardo

Una delle storie più famose sul gioco d’azzardo risale al 1950. Come teatro della storia abbiamo il teatro Las Vegas Desert Inn, mentre il protagonista corrisponde ad un marinaio che è stato in grado di effettuare 27 passaggi consecutivi tramite i dadi all’interno di un tavolo di craps.

Per comprendere meglio tale risultato, potrebbe essere utile pensare alle probabilità esistenti rispetto ad una striscia consecutiva positiva di tale portata, ovvero: 12.467.890 contro 1.

Se il nostro marinaio avesse scommesso il limite della cassa su ogni lancio dei dadi, egli avrebbe vinto 268 milioni di dollari. Purtroppo egli non volle lanciarsi in una scommessa di questo tipo e riuscì a portare a casa un bottino pari esclusivamente a 750 dollari. I dati utilizzati dal marinaio sono oggi esposti all’interno dell’hotel, su un cuscino posto all’interno di una teca di vetro.

Relevant news